Eco del Mare
  • Territorio

    Territorio

    Golfo dei Poeti: tanti motivi per visitarlo.

    Apertura Maggio 2019

La Storia del Golfo dei Poeti
  • Il golfo dei Poeti deve il suo nome al commediografo Sam Benelli che durante l'orazione funebre di Paolo Mantegazza, il 30 agosto del 1910, disse: “Beato te, o Poeta della scienza che riposi in pace nel Golfo dei Poeti. Beati voi, abitatori di questo Golfo, che avete trovato un uomo che accoglierà degnamente le ombre dei grandi visitatori...”




     

  • L'idea venne a Benelli per le continue frequentazioni del golfo da parte di moltri altri poeti e scrittori che nel passato avevano trascorso periodi di residenza in quei borghi.
    Impossibile non citare tra questi lo scrittore David Herbert Lawrence, il poeta Lord Byron, lo scrittore Percy Bysshe Shelley e la scrittrice pittrice George Sand. La scrittrice Emma Orczy, autrice della “Primula Rossa” costruisce una villa a Lerici dove vivrà dal 1927 al 1933.



     

  • Tra gli italiani che hanno trascorso del tempo al golfo dei poeti troviamo Gabriele d'Annunzio, Filippo Tommaso Marinetti, lo scrittore e regista Mario Soldati e Indro Montanelli.
    Tutt'ora, il golfo è meta ambita per molti scrittori, registi e poeti in cerca di ispirazione, tranquillità e natura incontaminata.




     

LUOGHI DI INTERESSE
Natura selvaggia, borghi a picco sul mare,
coste frastagliate e dai mille colori.
Luoghi incantati che non potrai dimenticare.